Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo Photo
PROGETTI


VITA INDIPENDENTE
L’obiettivo generale è quello di fornire tutte le opportunità perché la persona con disabilità intellettiva, in particolare con la sindrome di Down, entri in modo adeguato nella realtà giovanile, siano questi ambienti di aggregazione e/o svago siano ambienti di lavoro e/o di vita indipendente, come risorsa e non come “oggetto di assistenza” sia in un “durante noi “ sia in un possibile “dopo di noi”. Per preparare i ragazzi a una vita autonoma, negli anni abbiamo realizzato numerose iniziative (cinema, teatro, corto, gite) e ora sono attivi i progetti che seguono.


PROGETTI SCUOLA
In questi ultimi due anni sono stati organizzati vari interventi a scuola con l’obiettivo di facilitare l’integrazione dei ragazzi con disabilità intellettiva. Ciò è stato possibile grazie alla progettazione congiunta con il DSM - Dipartimento Salute Mentale DP di BOLOGNA e ai finanziamenti dello stesso e della FONDAZIONE DEL MONTE DI BOLOGNA E RAVENNA. Gli interventi attuati, che a oggi hanno sempre ottenuto riscontri positivi da parte di tutti i partecipanti, sono i seguenti:

A SCUOLA ANCH’IO (progetti in orario curricolare) - Progetti di accoglienza, con giochi di ruolo sulle diversità, curati da due psicologhe, presso diverse scuole: Liceo Isart, Liceo Laura Bassi, IC 1 di San Lazzaro (BO) - Scuola Secondaria di primo grado “Rodari”; - Interventi di approccio al linguaggio musicale con una musicista presso l’IC 9 di Bologna - Scuola Secondaria di primo grado “Guercino” e presso l’IC 1 di San Lazzaro (BO) – Scuola Primaria - Pet-therapy presso IC di San Giorgio di Piano (BO) - Incontri di yoga presso il Liceo Laura Bassi con la collaborazione di un'insegnante specializzata.

CRESCERE INSIEME (progetti in orario extracurricolare) - Laboratori di ceramica presso il Liceo Isart con la partecipazione anche della Scuola Primaria “Fortuzzi”, per la realizzazione di piastrelle in occasione del centenario della scuola - Laboratori di danza hip hop presso il Liceo Keynes di Castel Maggiore (BO) e presso il Liceo Isart - Doposcuola con educatori presso il Liceo Keynes di Castel Maggiore (BO)

Per info ed eventuali nuove richieste contattare 392 4730132

LET'S START
Si tratta di una coprogettazione con il DSM DP DI BOLOGNA nell'ambito del programma Prisma finanziato in parte dal DSM stesso, in parte dalla FONDAZIONE CARISBO e portato avanti dalla nostra associazione in rete con altre realtà. Con tale progetto sono stati organizzati weekend di autonomia e pomeriggi di preparazione, con cadenza mensile, lungo tutto il 2016. I ragazzi si sono ritrovati in 2 appartamenti di Bologna con due educatori ogni volta e hanno costruito insieme un percorso per l'apprendimento delle autonomie di base, staccati dalla famiglia di origine. Nel contempo si sono organizzati incontri con i genitori perché tale percorso fosse sempre condiviso dalle famiglie. Si è trattato di 3 gruppi di adolescenti.
Per informazioni e iscrizioni: 392 4730132.


DANZA SPORTIVA
Si tratta di un progetto del programma Prisma, molto duttile nella declinazione, che consiste nella realizzazione di corsi destinati a gruppi composti da ragazzi con sdd e ragazzi normodotati, che hanno come finalità l'integrazione. I corsi si svolgono presso le scuole superiori e presso la scuola di Danza Gabusi di Bologna, ed è frutto di una coprogettazione e di un cofinanziamento del DSM DP di Bologna. Quando possibile, i corsi si concludono con un saggio finale .
Per informazioni e iscrizioni: 392 4730132.

 

DANZA CARAIBICA
Nell ambito dei progetti Prisma 2015, coprogettati e finanziati dal DSM di Bologna, e' stato realizzato un corso di danza caraibica con maestri di una scuola di danza sportiva per ragazzi adolescenti delle scuole superiori con sdd e coetanei volontari.
Per informazioni e iscrizioni: 392 4730132.

 

NUOTO SINCRONIZZATO
Nell'ambito dei progetti Prisma 2017, coprogettati e finanziati dal DSM di Bologna, e'stato organizzato un corso di nuoto sincronizzato con istruttori paraolimpionici destinato a ragazze delle scuole superiori. Le ragazze impegnate non solo prendono confidenza con l'acqua e si cimentano in uno sport armonioso, ma danno dimostrazione di passione e costanza, per una crescita in autostima e percezione del proprio corpo. E' un progetto promosso dal Cip ER, in collaborazione con CSI, coprogettato e finanziato con DSM DP di Bologna. I ragazzi si trovano il lunedì e il giovedì alle 15:00 presso la Piscina Tanari (via Varthema, 19 - Bologna) per un'ora di lezione con due insegnanti. È possibile frequentare anche solo una volta la settimana. Una volta l'anno è possibile organizzare uno stage anche fuori Bologna per un weekend intensivo.
Per informazioni e iscrizioni: 392 4730132.


TEATRO ATTIVO
Si e'svolto un laboratorio di teatro attivo guidato da un neuropsichiatra e da un attore per genitori di ragazzi con disabilità a San Giovanni in Persiceto. La precedente edizione ha avuto successo per il grado di coinvolgimento, per la sensibilità dei conduttori, per la valenza psicologica di mettersi nei panni dell altro e comprendere quelle dinamiche a volte pesanti che viviamo nel quotidiano. I partecipanti hanno potuto elaborare , rileggere in chiave positiva il vissuto, uscire più leggeri dopo ogni incontro!
Per informazioni e iscrizioni: 392 4730132.



HAPPY FRIENDS HOUSE - weekend brevi
Gli adolescenti, che hanno terminato la scuola, attraverso questo progetto si impegnano verso l'apprendere e il conquistare l'autonomia e la capacità di convivere in gruppo.
Con due educatori a gruppi di cinque vanno a vivere dal sabato alla domenica una volta al mese in una casa. Si cimentano nelle attività comuni, preparano i pasti, decidono un'attività ludica e si cimentano fuori dalle mura domestiche. Anche questo progetto e' stato possibile grazie alla coprogettazione con il DSM di Bologna in ambito Prisma 2015.
Per informazioni e iscrizioni: 392 4730132.


Weekend lunghi
Chi ha già fatto il relativo percorso, quale giovane adulto, si ritrova una volta al mese, dal venerdì alla domenica, a vivere in un appartamento con altri ragazzi e con un educatore. I partecipanti hanno sviluppato man mano maggiori autonomie di gestione in comune della casa, di progettazione e scelta di cosa fare. La vita lavorativa dei ragazzi non viene interrotta in quei giorni, ma tornano lì. C'è la gioia dell'indipendenza, dell'arrivare da soli.
Per informazioni e iscrizioni: 392 4730132.


CORTO
E' stato realizzato un corto, curato da un regista che riprende una gita in campagna di un gruppo di amici: i ragazzi hanno recitato con naturalezza insieme ad attori professionisti e ci hanno regalato un esempio di spontaneità e di professionalità notevoli.
Il lavoro è stato presentato in sedi istituzionali ed ha ricevuto apprezzamenti notevoli.
Per informazioni: 392 4730132.


PROGETTO AMICO - QUASI AMICI
Si è' conclusa da poco la sesta edizione del progetto amico, che ha visto coinvolti circa 20 volontari di 2 licei di Bologna e 20 di ragazzi con sdd o con ritardo intellettivo. Il progetto è' nato con una finalità ludica per i nostri giovani che spesso restano soli il fine settimana, non invitati ad uscire dai compagni di classe. Poi ci siamo accorti che aveva una valenza culturale e di integrazione ben superiore perché i volontari si sono aperti ad un mondo non conosciuto, si sono riscoperti negli occhi dei coetanei con sdd, nella loro spontaneità. Con il progetto escono il sabato la domenica il pomeriggio per due ore e mezza per attività varie. Ringraziamo di cuore i partecipanti e siamo pronti a riprendere con il prossimo anno scolastico! Le ore, grazie alle relative convenzioni con i licei, vengono riconosciute agli studenti partecipanti ai fini dell'alternanza scuola lavoro.
Per informazioni chiamate 392 4730132.


PROGETTO PRIMA INFORMAZIONE
Il momento della diagnosi è un momento delicatissimo da cui può dipendere tutto il rapporto del contesto familiare con il bambino e le sue possibilità di crescita. La comunicazione della diagnosi mette la famiglia di fronte ad una realtà non voluta, inaspettata, a volte temuta, sempre molto sofferta. È quindi un momento che va programmato, non come un avvenimento isolato e decontestualizzato, ma come prima tappa importante. È per questo che abbiamo ritenuto opportuno creare una rete di servizi per offrire non solo una corretta informazione, ma una serie di possibilità di incontro con diverse competenze professionali e soprattutto con altri genitori che hanno attraversato gli stessi difficili momenti.
Per informazioni chiamate 392 4730132.


PET THERAPY
In una scuola elementare abbiamo portato un progetto di pet therapy per permettere ai compagni di un nostro bimbo di imparare da lui come ci si comporta con un cane, a non aver paura e a rispettarlo come amico. In questa avventura ci hanno guidato le operatrici dell’associazione Chiara Milla, che con competenza hanno realizzato questa iniziativa per noi.
Grazie a tutti!
Se siete interessati non esitate a contattarci al 392 4730132